In questa pagina, gli Akita Americani che al momento cercano una famiglia. Per qualunque informazione, non esitate a contattarci. Potete trovarci su Facebook, su Whatsapp al 347 8642617 e Instagram oppure via mail al associazione[@]akitarescueonlus.it

Akita Americani

Frida: 3 anni, femmina. Akita Americano.

Abbandonata per strada in Calabria dopo aver fatto cuccioli, con una zampa rotta, obbligata a trovare rifugio in un canalone. Ha visto la morte in faccia, ma siamo arrivati in tempo.

Non si può non amarla: è bella come il sole, travolgente, esuberante, un concentrato di energia ed è pronta a donare amore incondizionato.

Si trova in provincia di Monza.

Marvel: 3 anni, maschio. Akita Americano.

Arriva dall’Albania e finora ha conosciuto soltanto abbandono e canili. Ha un tratto distintivo: è meraviglioso, un meraviglioso compagno di vita che aspetta che qualcuno si renda conto di quanto è speciale.

Ha la sindrome di Harada, che lo ha reso cieso, ma non è assolutamente disabile. Salta, corre, gioca con gatti e cani suoi amici, non è un cane da assistere ed è molto socievole.

Si trova in provincia di Frosinone.

Queen: 7 anni, femmina. Akita Americano.

Una vita in gabbia, acquistata da cucciola e usata come fattrice. Finché non l’abbiamo salvata ha avuto una vita fatta di box, accoppiamenti ogni 6 mesi, cuccioli partoriti e poi strappati via. Ma questo orrore è finito.

Socievole con le persone, si comporta come una cucciolona e non potrà non farvi innamorare. Cerchiamo una persona attiva e dinamica, che abbia voglia di avere un cane “sprint” .

Queen è leggermente positiva alla Leihsmania ma deve solo assumere una pillola e fare semplici esami del sangue, quindi nulla di complicato da gestire. 

Si trova in provincia di Caserta. 

Hachiko: 11 anni, maschio. Akita Americano.

Ha avuto una casa solo per qualche mese, quando era cucciolo. Poi è stato abbandonato ed è finito in un canile abusivo, dove è stato venduto a un privato che poi l’ha ceduto a una struttura che ora sta chiudendo e lui sta per finire il canile.

Non è stato picchiato, non è stato affamato, ma la sua vita è stata vivere in box aspettando fosse il turno per una corsetta. Se non verrà adottato in fretta finirà in canile.

Si trova in provincia di Pavia.

Pagina aggiornata al 05/02/2024